Home » Il metodo BIM » La fase preliminare

La fase preliminare


 - Architetto Marco Giovanazzi

Nella fase preliminare della progettazione, si iniziano a dimensionare i volumi, rappresentabili mediante le masse. È possibile già in questa fase creare un abaco delle masse, ove sono immediatamente leggibili le superfici ed i volumi. È quindi possibile elaborare un planivolumetrico, ove è possibile un controllo interattivo degli indici edilizi.

AVANTI->

 - Architetto Marco Giovanazzi

L'abaco delle masse, come da metodo BIM, ricava i dati direttamente dal modello e si aggiorna automaticamente ad ogni modifica del modello.

Aumento quindi, es. l'altezza, di un corpo di fabbrica ed automaticamente si aggiornano volume, superfici, etc.

 - Architetto Marco Giovanazzi

Dalle masse, sono ricavabili direttamente i dati metrici.